• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Canali e frequenze Link Nazionale dal 2008

Stampa
Creato Domenica, 28 Marzo 2004

ELENCO DELLE FREQUENZE E DEI CANALI ATTRIBUITE DAL 2008

RIPETITORE          MHz MHz



RU16 TX-431.225 RX-432.825
RU16 ALFA TX-431.237,5 RX-432.837,5
     
RU17 TX-431.250 RX-432.850
RU17 ALFA TX-431.262,5 RX-432.862,5
     
RU18 TX-431.275 RX-432.875
RU18 ALFA TX-431.287,5 RX-432.887,5
     
RU19 TX-431.300 RX-432.900
RU19 ALFA TX-431.312,5 RX-432.912,5
     
RU20 TX-431.325 RX-432.925
RU20 ALFA TX-431.337,5 RX-432.937,5
     
RU21 TX-431.350 RX-432.950
RU21 ALFA TX-431.362,5 RX-432.962,5



RU22


TX-431.375

RX-432.975

RU22 ALFA
TX-431.387,5
RX-432.987,5
Inserito da  :  iw6cbn  

Estratto dal sito "cisarmarche.it", a cura di I6WOA, Mario)

Questo vuole solo essere un suggerimento per utilizzare al meglio il Link Nazionale. Per prima cosa ci dobbiamo ricordare (magari osservando la cartina generale), che il Link nazionale è l'insieme di tanti ponti ripetitori dislocati lungo l'intero territorio nazionale. Quindi anche se ascoltandolo può sembrarci un ripetitore normale, non è così. Ci sono piccole regole tecniche che dobbiamo prendere in considerazione:

  • Quando ci sintonizziamo in un ripetitore facente parte della rete nazionale, come dovremmo fare sempre ma in particolare in questo sistema,rimaniamo in ascolto. Controlliamo se il ripetitore è libero per la nostra chiamata, se fosse occupato annotiamo i nominativi degli OM in ruota, quindi entriamo.
  • Prima di iniziare a parlare aspettiamo sei secondi (la coda del ripetitore può essere un buon contatore, perciò farla cadere ed entrare).
  • Una volta premuto il PTT, ancora due secondi di attesa, quindi parlare.
  • I messaggi devono essere brevi, evitare lunghi, kilometrici QTC, il ripetitore è nazionale, nei quaranta ripetitori, ci possono essere molti OM che vogliono utilizzarlo.
  • Ricordiamoci che lungo le tratte ci sono i "taglia-lingua" (time-out).
  • Entrati in QSO, oltre il proprio nominativo e i vari controlli, dare anche la frequenza di ingresso del proprio terminale, in modo da informare il corrispondente dell' esatta porta di accesso al Link sempre riferita alla cartina generale.
  • Sarebbe bene evitare controlli di transito o prove di antenne sul nazionale, stiamo pur certi che, grazie all'impegno dei suoi manutentori, la qualità del nostro passaggio sul link nazionale dipende dal segnale con cui lo riceviamo.

Ancora un suggerimento: quando ci spostiamo dalle nostre località per andare , magari per ferie, in posti non conosciuti, è sicuramente cosa utile dare uno sguardo alla cartina e in particolare alle cartine geografiche di copertura per vedere se la località da raggiungere è coperta dal Link Nazionale. Ma è vero che durante il tragitto, sapendo che le frequenze in uso sono 6, è utile adoperare la funzione scan del nostro apparato in modo tale che anche per caso, grazie magari alla propagazione, si possa fermare su una frequenza che in condizioni normali non sarebbe possibile ascoltare da quella zona.

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews