• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Punto di vista: Le dimissioni del Presidente Sartori

Stampa
Creato Sabato, 24 Gennaio 2015

   PUNTO DI VISTA:

  LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE

  GRAZIANO SARTORI I0SSH


E' di l'altroieri la notizia delle dimissioni di Graziano Sartori I0SSH, da circa tre anni Presidente dell'A.R.I., appresa direttamente dal web non senza un pizzico di rammarico, unitamente alla constatazione dell'ennesima occasione perduta di una certa parte del mondo radioamatoriale nel dimostrare rispetto e riconoscenza per persone come lui da sempre attivi  e impegnati per tutti i radioamatori, un vero OldMan. Il CISAR ha collaborato con Graziano e alcuni membri dell'attuale CDN in più occasioni, i vari contatti  con lui per le problematiche Ministeriali, per quelle di diatribe tra soci dei rispettivi sodalizi, hanno sempre risolto le cose, ma soprattutto, trovandoci davanti  una persona seria e competente oltre che rispettosa delle altre realtà, è nata una forte fiducia reciproca che ha aperto la strada per cercare di fare qualcosa di concreto insieme. Il Presidente Graziano ha percorso con coraggio e determinazione tale strada della collaborazione tra associazioni , e l'ha dimostrato fattivamente ascoltando anche gli altri, partecipando per la prima volta nella storia da un Presidente ARI  anche ai loro eventi, vedi la nostra assemblea soci CISAR di Fano 2013, ma si è spinto anche oltre, favorendo un risultato come quello della presentazione di una linea congiunta tra sodalizi  per il nuovo P.N.R.F., altresì momento storico nel panorama radioamatoriale italiano. Personalmente voglio ringraziare a nome di tutti noi Il Presidente Graziano per la  stima e collaborazione dimostrate, e per la sua serietà nel rispettare gli impegni presi vedi QSL, mai successo prima, che hanno permesso di raggiungere, grazie a questo suo modo di essere, tali risultati e una certa collaborazione tra sodalizi  dopo anni di forte distacco.
Salutiamo il Presidente Graziano ricordandogli che sarà sempre un piacere  per molti di noi stringergli la mano o sentirlo per radio.
Come doveroso non entriamo nel merito delle problematiche che hanno portato a questa  sua decisione,  e pubblichiamo nel "leggi tutto" la sua comunicazione ufficiale a scopo di informazione.
Giuseppe IW5CGM

Cari Consiglieri,
il susseguirsi dei recenti avvenimenti associativi mi ha portato, con profondo rammarico, a prendere una decisione che mai avrei pensato di assumere fino a qualche tempo fa. Era mio intendimento terminare il mandato senza creare ulteriori traumi al sodalizio, ma oggi sono venuto a conoscenza di un fatto gravissimo, la “costruzione” di una lettera datata 30 dicembre 2014 e non protocollata, recante la mia firma non autografa e non autorizzata da parte mia. La lettera si riferisce al rinnovo del contratto di una dipendente in sostituzione di un’altra in aspettativa. In merito mi ero limitato a esprimere unicamente una mia considerazione personale di carattere generale, riguardante il fatto che si trattava di "ordinaria amministrazione" e che pertanto necessitava di un’apposita deliberazione del CDN, come previsto dall’art.48 dello Statuto.

Lo stato di disagio che sto vivendo da qualche tempo mi ha fatto riflettere: non voglio apparire né ipocrita né avallare situazioni che non mi appartengono e, pertanto, non senza rammarico, sono a rassegnare le mie dimissioni dalla carica di Presidente dell’Associazione che ho avuto l’onore e il piacere di ricoprire negli ultimi 3 anni.

Non ritengo infatti che sussistano ancora quelle condizioni di serenità e trasparenza in cui credevo quando offrii la mia disponibilità. Non posso più continuare a operare in un clima avvelenato che peggiora di giorno in giorno.  Credo che per il bene dell’Associazione questo sia certamente il momento meno opportuno per le critiche e le discussioni, e sono certo che il Consiglio Direttivo, nella sua collegialità, saprà assumere le giuste determinazioni.

Con questo gesto sereno intendo compiere un doveroso atto di servizio verso tutti i soci e in particolare coloro che mi hanno sostenuto con fiducia e affetto. Assicuro che continuerò a seguire la gestione dell’Associazione come Consigliere, cercando di arrivare nel minor tempo possibile alle votazioni per il rinnovo delle cariche sociali.

Cordialmente.

I0SSH



© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews